Amministrazione trasparente
PON
Counseling-sportello di ascolto
Giornalino scolastico
animatrice digitale
Costruzione del sapere
BES
Sicurezza a scuola
Esempi di didattica laboratoriale
Biblioteca Scolastica
Rete OTIS
Progetto FISCHIO
Esami di Stato
office 365
Alternanza scuola lavoro
SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE

L'istituto


Offerta formativa


Trasparenza


Servizi on-line


Varie


Accessibilità


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 699
Fine colonna 1
 

GALLERIA FOTOGRAFICA

Album: Laboratori
Immagini: 11
1 2
Galleria 1 di 2

Laboratorio di Costruzioni
Laboratorio di Costruzioni
Il Laboratorio di Costruzioni si occupa delle prove su calcestruzzi (compressione, flessione, trazione indiretta) e prove su ferro e acciai per cemento armato (trazione, snervamento, piegamento, durezza, resilienza)
Il Laboratorio è dotato di numerose apparecchiature quali:
• Macchina prove a compressione portata 3000 kN
• Pressa Universale Servocontrollata 600 kN a controllo computerizzato
• Pendolo di Charpy (prove di resilienza)
• Rettifica spianatrice (per provini di calcestruzzo e rocce)
• Tavolo vibrante (per vibrare provini cilindrici, cubetti. Intensità vibrante 3000 vibrazioni/minuto)
• Vasca termostatica per la stagionatura dei provini in calcestruzzo (È provvista di un programmatore elettronico digitale con microprocessore che permette di sviluppare in modo totalmente automatico i cicli di maturazione)
• Vasche per la stagionatura dei provini in calcestruzzo
• Stufe ad essiccazione da laboratorio (particolarmente indicate laddove è richiesta elevata precisione ed uniformità della temperatura)
• Setacciatore Meccanico da Laboratorio
• Mescolatrice ad asse verticale
• Macchina Piegaferri (questa apparecchiatura è stata progettata e realizzata in ottemperanza a quanto indicato nella normativa di legge n. 1086 per Laboratori Ufficiali, per effettuare prove di piegamento e raddrizzamento su barre in acciaio per cemento armato.)
• Macchine segna Provini (consentono la segnatura di provette a sezione circolare, quadrata e ad aderenza migliorata, permettendo di controllare, con la procedura prevista dalle norme a cui si fa riferimento, l’allungamento percentuale dopo la rottura)
• Cono di Abrams (per la determinare la lavorabilità del calcestruzzo fresco)
• Carotatrice universale Con motore elettrico
• Brocciatrice a funzionamento manuale (questa macchina viene utilizzata per la realizzazione di intagli sui provini metallici (pendolo di Charpy)) da utilizzare per prove di resilienza)
 

Immagini: 1
1
Galleria 1 di 1


Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T